dotto

home / Archivio / Fascicolo / La perizia e la consulenza tecnica in materia ambientale e di sicurezza sul lavoro. Aspetti ..

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


La perizia e la consulenza tecnica in materia ambientale e di sicurezza sul lavoro. Aspetti tecnico-ingegneristici

Giorgio Chiandussi, Professore di Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Torino.

L’intervento fornisce una introduzione al quadro di riferimento in materia di consulenze tecniche in ambito penale. La trattazione prende avvio dalla definizione della fattispecie, nonché dall’analisi del ruolo assolto dal consulente tecnico. Nell’analisi proposta, l’autore si sofferma sugli strumenti a supporto dell’attività, nonché sugli accertamenti tecnici da porre in essere. Infine, l’intervento fornisce interessanti riflessioni sul ruolo degli attori al momento dello svolgimento dell’analisi tecnica, nonché sul coinvolgimento dei medesimi alla luce della dinamica degli eventi, della legislazione di riferimento e delle eventuali norme tecniche applicabili.

Technical advice and consultancy within the context of environmental and safety at work field. Technical-engineering aspects

The short paper provides an introduction to the framework of technical consultancy in the criminal field. The dissertation starts from the definition of the topic, as well as from the analysis of the role performed by the technical consultant. Against this background, the author focuses on the tools to support the activity, as well as on the technical assessments to be implemented. At the end, the short paper provides interesting reflections on the role of the actors at the time of carrying out the technical analysis, on the involvement of them in the light of the dynamics of the events, the relevant legislation and any applicable technical standards.

Qual è il ruolo del Consulente Tecnico e del Perito? Il loro compito è quello di eseguire rilievi e accertamenti che costituiranno la base per una valutazione di carattere tecnico scientifico che farà leva sulle loro conoscenze: è quindi un'attività di carattere prettamente tecnico.

Con il termine rilievi si indica l’attività di mera osservazione, di ricerca dei dati utili che possono essere necessari per la ricostruzione della dinamica di quanto è successo. In questo senso il Consulente Tecnico deve avere una visione non strettamente legata al proprio settore disciplinare, ma sufficientemente ampia da renderlo in grado di individuare la eventuale necessità di avvalersi di ulteriori consulenti con competenze tecnico scientifico di tipo complementare al fine di poter interpretare tutti gli aspetti dell’evento in causa.

L’attenzione del Consulente non deve essere limitata allo stretto contesto dei luoghi in quanto tali ma deve concentrarsi anche sulla possibilità di reperire dati non immediatamente evidenti ma potenzialmente utili che potrebbero rendersi disponibili interpellando persone fisiche/giuridiche estranee agli eventi o intraprendendo indagini complementari (ad esempio, indagare sulle condizioni climatiche presenti nel corso di un certo evento facendo riferimento all’ARPA, oppure valutare la presenza di telecamere sul posto o nei dintorni che potrebbero [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


  • Giappichelli Social